X

X

RICEVUTO!

hasta pronto
X

RICEVUTO!

hasta pronto
X

RICEVUTO!

hasta pronto
X

RICEVUTO!

hasta pronto
X

hasta pronto

Ancora con questo browser? È arrivato il momento di aggiornarlo per navigare nella migliore versione del nosotro sito.

Fai click qui per scaricarlo!

ÉSTE ES
NUESTRO CATÁLOGO
DE EXPORTACIÓN

¡Entra y descubre todos nuestros productos de alimentación sana!

DESCARGAR CATÁLOGO
TORNA ALL'ELENCO
Giornata internazionale del gatto AUTORE: Santiveri 20 febbraio 2020

Avere un gatto è come avere un maestro zen in casa

I gatti sono animali attenti, riflessivi, intuitivi e pazienti, che possono aiutarti ad affrontare la vita con meno stress e preoccupazioni. Per questo, approfittiamo della Giornata internazionale del gatto per osservare i loro gesti e le loro reazioni e lasciarci istruire da questi saggi e simpatici felini zen.

Siamo ciò che pensiamo, e i nostri sentimenti nascono dai nostri pensieri. In più, se teniamo in considerazione che molti dei nostri disturbi provengono dalle nostre emozioni e dai nostri pensieri, avremo trovato la chiave del nostro benessere fisico ed emotivo.

Per aiutarci a stare meglio esistono moltissimi tipi di terapie, più o meno valide o efficaci, che cercano di equilibrare o rieducare pensieri ed emozioni. Non è nostra intenzione dirti quale metodo seguire, né tantomeno elencarteli tutti; ci limiteremo a proporti un cambiamento di atteggiamento… “gattesco”

I vantaggi di un atteggiamento felino

Oltre alle terapie psicologiche, possiamo trovare la chiave per cambiare la nostra prospettiva di vita nel regno animale: è stato dimostrato, infatti, che il contatto con animali domestici apporta grandi benefici e ci aiuta a prendere la vita con più positività ed ottimismo. Le risposte ai nostri dubbi e alle nostre carenze non arrivano sempre e necessariamente da altri esseri umani: la convivenza con un animale domestico può risultare un eccellente alleato.

Semplicemente osservando l’atteggiamento di un gatto possiamo comprendere il potere terapeutico che si può sperimentare con un animale di compagnia. Prestando un po’ di attenzione a questo piccolo felino, ci renderemo conto che può insegnarci molto: infatti i felini sono naturalmente intuitivi, flessibili, sereni, indipendenti e anche molto curiosi, visto che amano esplorare il mondo circostante. Curiosamente, tutte queste caratteristiche feline ricordano gli insegnamenti dello zen, una filosofia orientale che si propone di trovare la pace interiore attraverso il silenzio e la meditazione. 

Un allenatore di mindfullness

Il gatto è anche un maestro nella ricerca di quiete e silenzio, due pilastri essenziali se vogliamo rilassarci ed eliminare il rumore che provocano i nostri pensieri carichi di preoccupazioni e stress.

Indipendente, disciplinato, sereno e riflessivo, il gatto ci insegna a vivere il presente concentrandoci intensamente su ogni cosa che facciamo, sperimentando l’attimo con tutte le sue sensazioni, senza farci imprigionare né dal passato né dal futuro. Insomma pare che questi animali pratichino la mindfullness, o attenzione consapevole, una tecnica di meditazione buddista che consiste nel focalizzare tutta la nostra attenzione prendendo piena consapevolezza di ciò che ci accade (sensazioni, immagini, suoni, odori…) senza coinvolgere il pensiero. È un modo per ossigenare la mente, immergersi in un’oasi di calma e frenare il susseguirsi di preoccupazioni ed ansie.

Il gatto vive in un’attenzione consapevole costantemente. Può passare ore concentrandosi su un solo oggetto, muovendo appena le orecchie quando ascolta qualcosa intorno a lui. Non permette che ciò che lo circonda intacchi la sua concentrazione. Con questo atteggiamento ci insegna l’arte della meditazione, uno strumento molto efficace per separare le nostre angosce dalla vita reale e per modificare il modo in cui reagiamo agli eventi esterni.

È stato dimostrato che semplicemente prendendo le distanze dai propri pensieri otteniamo effetti positivi sul nostro organismo: si abbassa la pressione arteriosa, migliora la risposta immunologica del nostro organismo e si ritarda l’invecchiamento cellulare. Imparare a mantenere la mente calma e stabile come fa il gatto ci aiuterà a vedere la vita in maniera più serena e con maggiore prospettiva, senza le distorsioni provocate da ansie e paure che poi finiscono per bloccarci. 

Sentire con tutti e 5 i sensi

Il gatto ha tutti e cinque i sensi molto sviluppati, per cui può ascoltare, annusare, vedere, toccare e assaporare tutto ciò che lo circonda. Sono queste impressionanti qualità a renderlo molto intuitivo e capace di captare rapidamente lo stato d’animo del suo padrone e di chi gli sta attorno. E non solo: sono anche più attenti a ciò che accade intorno a loro per prevenire i problemi ed evitare di correre rischi

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.