X

X

RICEVUTO!

hasta pronto
X

RICEVUTO!

hasta pronto
X

RICEVUTO!

hasta pronto
X

RICEVUTO!

hasta pronto

Ancora con questo browser? È arrivato il momento di aggiornarlo per navigare nella migliore versione del nosotro sito.

Fai click qui per scaricarlo!

ÉSTE ES
NUESTRO CATÁLOGO
DE EXPORTACIÓN

¡Entra y descubre todos nuestros productos de alimentación sana!

DESCARGAR CATÁLOGO
TORNA ALL'ELENCO
Abbraccio-terapia, il potere terapeutico di un abbraccio 20 dicembre 2019

Abbraccio-terapia, la terapia dell’abbraccio

Se ti senti a terra, stanco o depresso, fatti abbracciare. È scientificamente provato, infatti, che un abbraccio riattiva e rigenera il tuo organismo. Questo è il principio basilare dell’abbraccio-terapia, la terapia dell’abbraccio, un modo efficace per sentirci subito meglio.

L’abbraccio-terapia è una tecnica che aiuta a riequilibrare corpo ed emozioni grazie a qualcosa di assolutamente semplice come un abbraccio. L’invenzione di questa terapia si deve a Lía Barbery, che oltre ad applicare questa terapia ed a offrire laboratori su come svilupparla, l’ha descritta nel suo libro Il linguaggio degli abbracci (2007).

In che modo gli abbracci ci risollevano? Vari studi dimostrano che quando veniamo abbracciati il nostro corpo libera endorfine, degli ormoni che ci trasmettono una sensazione di piacere ed allegria, ossitocina, che provoca benessere, e deidroepiandrosterone (DHEA), l’ormone della gioventù. Insomma: un abbraccio ci fa sentire amati, e questo incide positivamente sul nostro stato emotivo e fisico, risollevandoci e rendendoci più felici.

Proprio per questo, l’abbraccio-terapia può aiutarci a:

·      Gestire le nostre emozioni in maniera adeguata.

·      Sbloccarci sia emotivamente che fisicamente.

·      Connettere corpo, mente ed emozioni.

·      Scoprire e potenziare talenti.

·      Rafforzare l’autostima.

·      Accettarci così come siamo.

·      Essere più empatici.

·      Migliorare la comunicazione affettiva.

·      Entrare in contatto con il nostro “bambino interiore”.

·      Ricollocarci in armonia con la realtà.

·      Celebrare la vita ogni giorno.

·      Dimostrare maggiore gratitudine

In cosa consiste una sessione di abbraccio-terapia? Le sessioni di abbraccio-terapia sono molto dinamiche e interattive, come potrai immaginare. Variano in base a diversi fattori: obiettivi (rilassarsi, curare un dolore fisico, superare un dolore emotivo, iniziare una ricerca interiore, ecc.), numero e profilo dei partecipanti.

Di solito possono durare tra 1 e 4 ore, poiché non è lo stesso lavorare con persone affette dal morbo di Parkinson, per esempio, piuttosto che con alunni di scuola. Le problematiche, gli obiettivi e la composizione del gruppo, ovviamente, incidono sulla durata delle sessioni. Normalmente vengono realizzate in gruppi di 10-40 partecipanti. Possono sembrare gruppi molto estensi, ma bisogna tenere presente che i gruppi numerosi generano una maggiore energia terapeutica. Non è necessario andarci in compagnia, anzi, l’ideale è non conoscere nessuno dei partecipanti. Durante le sessioni, la scelta del/della partner è sempre libera e aleatoria. Il/la terapeuta non dà indicazioni su chi abbracciare. Gli abbracci sono sempre asessuati e basati sul rispetto e sul consenso mutuo.

E sai qual è l’aspetto migliore di un abbraccio? Oltre al fatto che hai vicino a te amici e parenti che possono darteli, l’aspetto più bello di un abbraccio è che mentre fa bene a te che lo ricevi fa bene anche a chi te lo dà. Insomma fa bene a tutti!

Che succede se quando hai bisogno di un abbraccio che ti tiri su sei solo? Non preoccuparti, c’è una soluzione anche a questo: gli autoabbracci! Stenditi, respira profondamente, chiudi gli occhi, rilassa i muscoli del tuo corpo e senti come le tue braccia diventano sempre più pesanti. Fai un respiro profondo, rilassa il viso e sorridi leggermente. Concentrati sulla tua respirazione, che diventerà ritmica e più lenta. Quando ti sentirai immerso in un’atmosfera di piacevole armonia pensa a un momento in cui hai ricevuto un abbraccio speciale, pieno di rispetto, affetto, solidarietà, tenerezza, protezione… e lasciati avvolgere dalle sensazioni che questo ricordo ti produce. Alza le braccia e abbracciati forte, mantenendo questo abbraccio per 2 o 3 minuti prima di scioglierlo ed aprire gli occhi.

Durante questa sessione di autoabbraccio puoi mettere della musica chill out in sottofondo e accendere un incenso con la tua essenza preferita. Se fai questo semplice esercizio a casa potrai scoprire che, anche se l’ideale è condividere un abbraccio con un’altra persona, anche abbracciare te stesso può essere una davvero una terapia meravigliosa.

Buona giornata e… buon abbraccio! 

Vuoi saperne di più sulle piante e gli integratori? Iscriviti alla nostra newsletter.