Ancora con questo browser? È arrivato il momento di aggiornarlo per navigare nella migliore versione del nosotro sito.

Fai click qui per scaricarlo!
X

La parte più esterna del chicco di avena, quello che chiamiamo crusca, si distingue dagli altri cereali per essere molto ricca di fibre solubili (ne può contenere fino a un 18%), in particolare di beta-glucani. Questo tipo di fibre fa sì che la crusca d’avena sia un alimento con proprietà prebiotiche, cioè in grado di mantenere in buona salute la flora intestinale, e di estendere i suoi effetti benefici sulla salute complessiva dell’organismo, per esempio favorendo il rigenerarsi della mucosa intestinale, stimolando il sistema immunitario. Inoltre, grazie alla capacità di questa fibra di assorbire l’acqua, è molto utile anche per migliorare il transito intestinale, ritardare l’assorbimento del glucosio e trasmettere una sensazione di sazietà. Di solito, la crusca d’avena si accompagna a yogurt o a piatti di riso, pasta, zuppe o insalate, ma è anche un ottimo ingrediente per preparare pane, biscotti, torte e creme; da aggiungere a qualunque tipo di pancake e crêpe; da usare come base per pastelle o impanature, ecc.

X

Si può bere freddo o caldo e accompagnato con muesli e cereali. In ambito culinario costituisce la base di diversi tipi di dessert. Il latte di mandorle, come altre bevande vegetali elaborate con avena, soia o riso, è una bevanda che costituisce un’alternativa ideale al latte, soprattutto per quelle persone che, a causa di intolleranze o allergie ai latticini, non possono ingerirlo. Ideale per le persone intolleranti ai latticini, con un alto livello di colesterolo nel sangue, per vegetariani o per chi semplicemente ne gradisce il sapore.

ÉSTE ES
NUESTRO CATÁLOGO
DE EXPORTACIÓN

¡Entra y descubre todos nuestros productos de alimentación sana!

DESCARGAR CATÁLOGO
Chiudi pop up

INSCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter: ricevi periodicamente le migliori ricette, notizie e tendenze.

TORNA ALL'ELENCO

Smoothie di fichi e latte di mandorle

Smoothie di fichi e latte di mandorle AUTORE: Santiveri 5 ottobre 2017
4 DIFFICOLTÀ 0:10'

Ricco di fibre e di calcio ma senza lattosio, questo smoothie è l’ideale per iniziare la giornata con le pile ben cariche, o anche per spezzare la fame a metà mattina o per fare merenda.

COME PREPARARLO: PASSO A PASSO...

1. Fai scaldare il Latte di Mandorle Bio Santiveri. Taglia il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e, aiutandoti con un coltello, estrai i semi e aggiungili al latte di mandorle. Quando questo comincerà a bollire, togli dal fuoco e lascia raffreddare. Puoi anche preparare il latte il giorno prima e lasciarlo aromatizzare tutta la notte in frigorifero.

2. Lava e sbuccia 6 fichi, aggiungili al latte insieme alla Crusca di Avena Bio Santiveri e frulla il tutto fino ad ottenere una crema omogenea. Lava gli altri due fichi e tagliali a fettine.

3. Servi lo smoothie decorato con le fettine di fichi.

Se vuoi provare qualcosa di diverso e originale, conserva questo frullato nel congelatore e mescolalo di tanto in tanto: otterrai un gelato sorprendente!

PRENDI NOTA!

tabla